Le Scuole in Rete: attivitą coperativa delle scuole dello ZIC

Sito delle Scuole in Rete: www.zicchete.it
E-mail: zicchete@hotmail.com

Zicchete News il giornale Web delle Scuole in Rete

Web Giornale delle Scuole in Rete

Il logo dello Zic - Istituto Comprensivo di Zanica

Sito dello Zic: www.iczanica.gov.it

Numero di dicembre 2006
La redazione è composta da alunni della scuola elementare di Comun Nuovo e della scuola media di Zanica

La 3°A blogga in rete

Il blog della 3°A della scuola media di Zanica

Cosa è un blog ????? Questa può sembrare una domanda molto insolita, nonostante ci siano molte persone che ne hanno creato uno. Ecco qui una serie di informazioni che possono esservi utili.
  Blog è l'abbreviazione di web log, ovvero "traccia su rete". Il "blog" nasce   nel 1997 in America; nel 2001 è diventato   "di moda" anche in Italia.
Il Blog è un luogo dove si può (virtualmente) stare insieme agli altri e dove in genere si può esprimere liberamente la propria opinione. È un sito ( web ), gestito in modo autonomo dove si tiene traccia (log) dei pensieri; quasi una sorta di diario personale. Ciascuno vi scrive, in tempo reale, le proprie idee e riflessioni. In questo luogo cibernetico si possono pubblicare notizie, informazioni e storie di ogni genere, aggiungendo, se si vuole anche dei post (singoli commenti) o dei link a siti di proprio interesse: la sezione che contiene links ad altri blog è definita blogroll . Un blogger è colui che scrive e gestisce un blog, All'interno del blog ogni articolo viene numerato e può essere indicato univocamente attraverso un perm alink, ovvero un link che punta direttamente a quell' articolo.
In certi casi possono esserci più blogger che scrivono per un solo blog . In alcuni casi esistono blog, aperti a tutti.
Lo scopo del blog è esprimere le proprie opinioni, pensieri, emozioni condivisibili con altri.
Una delle proposte della 3° A di quest' anno è stata creare un blog e metterlo in rete.
Un sito tutto dedicato agli alunni, scritto sotto forma di diario, dove essi   possano mettere in pubblico tutte le loro sensazioni e ciò che provano.
Il tema che è trattato nel blog sono principalmente gli esami e tutto ciò che li riguarda. Verranno scritte da parte degli alunni le paure, le emozioni le preoccupazioni ecc...
Il blog è aggiornato ogni sabato da una buon parte di ragazzi e dal prof. Maffini che ha curato e curerà la manutenzione.
Un altro argomento trattato   è la fatidica e "maledetta" scelta della scuola superiore. Per questo settore troverete grafici, tabelle e consigli che vi potranno essere utili verso l'orientamento alla scuola superiore e alla preparazione agli esami di 3°media.
Una delle speranze è che questo progetto possa andare avanti nel tempo e possa coinvolgere altre persone. Visitatelo numerosi !!!!!!!!!!!!!
L'indirizzo è :

http://scech-3a-desanga.blogspot.com/

per chi volesse accedere al blog   e scrivere un proprio post   invii una richiesta all indirizzo:

•  zicchete@hotmail.com

si assicura la risposta immediata!!!!!!!!!!
Invece per gli interessati a creare un blog ecco un sito gratuito

•  http://www.blogger.com/start

Giulia

Torna all'indice degli articoli del gruppo


Calciopoli: un caso di malacalcio

Caso Moggiopoli

boh1
Le sentenze della Corte Federale

Calciopoli è uno dei più grandi scandali ad aver mai investito il mondo del calcio italiano. Pur avendo avuto luogo tra il 2004 e 2006 , è emerso solo il 2 maggio 2006 grazie ad alcune intercettazioni operate dal tribunale di Torino e da quello di Napoli ai danni delle dirigenze di: Juventus F.C., A.C.F. Fiorentina, S.S. Lazio, A.C. Milan, Reggina Calcio e l'Associazione Calcio Arezzo.
L'accusa principale è di illecito sportivo, verificato nel tentativo di aggiustare le decisioni arbitrali per determinati incontri di campionato o corrompere gli arbitri assegnati affinché favorissero le azioni conclusive di una squadra a danno dell'altra.
Gli investigatori starebbero osservando alcune partite disputate: da Juventus, anche dalla Lazio, dal Milan, dalla Fiorentina, dal Siena e dal Messina e della Reggina.
La Corte Federale ha emesso la sua sentenza nel mese di agosto con i seguenti esiti per le società di serie A:

• Juventus: retrocessione in serie B con 17 punti di penalizzazione; revoca dello scudetto 2005 e quello del 2006; 120.000 euro di multa;

• Fiorentina: 19 punti di penalizzazione da scontare in serie A nel 2006-2007; 100.000 euro di multa;

•  S.S. Lazio: 11 punti di penalizzazione da scontare in serie A nel 2006-2007; 100.000 euro di multa;

•  Milan: 8 punti di penalizzazione da scontare in serie A nel 2006-2007; 100.000 euro di multa;

•  Reggina: da -15 a -11 di penalizzazione da scontare in serie A nel 2006/2007; 100.000 euro di multa;

Pallone in sofferenza Moggi

In un secondo tempo è stato assegnato lo scudetto per il campionato di calcio di Serie A 2005 - 2006 all'Inter.
Nonostante le sanzioni emesse dalla Corte Federale, il campionato 2006/2007 è condizionato ancora dalla scarsa esperienza degli arbitri ma anche dalle sbagliate decisioni di quest'ultimi.                                  

Jhonathan & Andrea

Torna all'indice degli articoli del gruppo


Un liceo tutto da vedere

Ecco il Secco Suardo di Bergamo

Il Secco Suardo è un liceo si trova a Bergamo, all'indirizzo Via Angelo Maj, 8 - 24100 Bergamo - tel. 035239370.   Il   suo sito è http://www.suardo.it/. Gli indirizzi scolastici sono:

•  Liceo Socio-psicopedagogico

•  Liceo delle Scienze Sociali

•  Liceo Socio-psicopedagogico coreutica.

Il liceo Secco Suardo di Bergamo

LE SCELTE CURRICOLARI ED EXTRACURRICOLARI del Liceo Socio-psicopedagogico.

Si caratterizza per l'ampiezza della formazione che abbraccia tutti i settori disciplinari. Trovano adeguato rilievo la componente umanistico-letteraria, artistico-espressiva, storico-giuridico-filosofica, matematico-scientifica e un'area pre-professionale riconducibile agli ambiti socio-psico-pedagogico.
L'orario settimanale (30/32 ore) è distribuito su sei giorni.
Le materie che hanno   più ore sono:
italiano, lingua straniera, latino, storia, scienze naturali.

LE SCELTE CURRICOLARI ED EXTRACURRICOLARI del Liceo Socio-psicopedagogico coreutica.

A partire dall' anno scolastico 2003/2004, l'Istituto ha deliberato l'istituzione di una classe prima che contempla, accanto alle ore curricolari del liceo socio-psico-pedagogico (con curvatura coreutica), 14 ore di danza (accademica, contemporanea, repertorio, composizione).

LE SCELTE CURRICOLARI ED EXTRACURRICOLARI del Liceo delle Scienze Sociali

È' un indirizzo diverso dall'Istituto magistrale tradizionale, la sua finalità non è pedagogica ma socio-storico-antropologica: vuole cioè capire l'uomo, la società e la pluralità delle culture, rileggendo il passato alla luce della comprensione del presente; infatti, al posto di pedagogia, all'interno della disciplina scienze sociali, insieme allo studio della sociologia e della psicologia, compare l'antropologia culturale.
L'orario settimanale (30 ore) è distribuito su cinque giorni   (dal lunedì al venerdì).
Altre caratteristiche dell'indirizzo:
Lo studio di due lingue straniere (Inglese e Francese ).
Avvio all'uso del computer all'interno della disciplina Linguaggi non verbali e multimediali.
Lo stage formativo nelle classi quarte.
Le materie che hanno più ore sono:
italiano, matematica, scienze sociali.

Chiara

Torna all'indice degli articoli del gruppo


Dal computer alla Playstation e infine di nuovo al PC

Il gioco World Of Warcraft

Un gioco del pc che ha cambiato la vita di moltissime persone

Come voi saprete, il computer è stato uno dei migliori mezzi per divertirsi, ma dopo la PlayStation 2 è diventata la tecnologia per divertirsi dominante.
Cio è stato permesso grazie ad un gioco chiamato "World Of   Warcraft", un grande aumento di persone   ad usare il computer.
Questo gioco è giocato da più di 7 milioni di persone solo in Europa, circa 8 milioni di persone in America, 13 milioni in Asia e quasi tutti in Cina e quasi 1 milione di persone in Australia, per un totale di circa 29 milioni di persone al mondo, anche se questi dati sono del 2004, e a partire del 2005 c'è stato un grande aumento di appassionati di questo gioco, fino a 36 milioni di persone.
Lo stato che gioca di meno   è l'Italia, perché giocano solo circa 112800 persone. WOW !!!!!!!!!
Tutte queste persone si divertono a questo gioco perché la grafica è eccezionale, si può parlare in rete con altre persone e perché è davvero divertente, perché si gioca nella storia di Warcraft, il vecchio gioco della Blizzard Entertaiment,   creatrice di World of Warcraft; anzi... a dir la verità sono i giocatori che giocano che fanno la storia.

Andrea

Torna all'indice degli articoli del gruppo


La new Play Station

Le nuove funzioni

La playstation n.3

Quest'anno è uscita la ps3 che è molto in contrasto con le altre console (ps, ps2). Le differenze tra tutte queste console sono:

•  La velocità con cui legge i dischi
•  La grafica di ogni gioco
•  Il costo dei giochi è aumentato diminuito nel tempo
•  Il costo delle memory card è aumentato

Questa è opera della SONY che ha iniziato a inventare la ps   poi ha inventato la ps2 , e adesso ha inventato la ps3, connessione internet più veloce, tutti gli accessori e   i   vantaggi che ti davano nella ps2, ci sono tutti nella ps3, unica nel suo genere, oltre a costare di meno della ps2, che all'origine costava 599.90€   la ps3 costa dai 299€ a 399€ per chi vuole divertirsi con l'edizione più avanzata ( grazie ai megabyte che hanno immesso nella ps3 puoi scegliere se vuoi 40 o 60 byte ). Nei negozi non ce l'anno ed è disponibile su richiesta.
La ps è nata nel 2000 e fino al 2003 sono state vendute molte unità, nel 2003 la ps 2 ha dato una svolta alle console con grafica 2 volte migliore e giocabilità fantastica in fine a ottobre 2006 è nata la ps 3 con grafica e cose mai viste a livelli ottimali di prestazioni di gioco e manovrabilità superiore a tutto tranne alla xbox 360.La ps è uscita per far divertire la gente con gli amici o da sola e difatti ci è riuscita perfettamente.

Alberto e Jonny

Torna all'indice degli articoli del gruppo

La corsa campestre

Tecniche e suggerimenti per vincere

La corsa campestre

La corsa si   tiene su un terreno dissestato di 1600m  provenivano da ogni scuola che si trova nei dintorni e si devono mettere sul campo grandi capacità,soprattutto resistenza, per poter terminare la gara in una buona posizione. Se si è in buone condizioni fisiche ,non si hanno avuto infortuni alle spalle e se ci si allena   regolarmente, si hanno buone probabilità di classificarsi bene.
Le strategie da usare in questa disciplina sono sostanzialmente tre: rimanere in testa dall'inizio sino alla fine,rimanere in coda sino agli ultimi 600m e poi fare l'affondo finale, cambiare continuamente il ritmo gara a seconda di come ci si sente.

Riscaldamento

Il programma di allenamento può essere variabile, comunque uno ottimale potrebbe essere il seguente: 1 mese prima della gara ci si allena su grandi distanze a ritmo blando (es. 2000m percorsi in 10min ca.),poi man mano che ci si avvicina al giorno della gara si diminuiscono le distanze e si aumenta il ritmo (es. 800m percorsi in 3min ca.), la settimana prima della gara niente allenamento ma comunque, tanto   stretching. Ma che cos'è lo stretching? Lo stretching è un insieme di tecniche di rilassamento muscolare che servono per allungare i muscoli prima e dopo lo sforzo, è importante farlo bene per prevenire stiramenti e strappi, che possono arrivare in qualsiasi momento. A proposito, mi stavo dimenticando di spiegarvi che cosa sono gli stiramenti, gli strappi, le contratture, il crampo e la distorsione alla caviglia. Lo stiramento è un' eccessivo allungamento delle fibre muscolari, il problema si presenta con questi sintomi: dolore intenso e ridotta capacità di contrazione. Il rimedio? ghiaccio e riposo.
Lo strappo è una rottura delle fibre muscolari, il

dolore è più intenso,il muscolo non riesce più ad a contrarsi e si presenta un ematoma. Oltre al ghiaccio e al riposo bisogna riprendere gli allenamenti con gradualità... quando il muscolo, dopo essersi contratto non riesce a distendersi si verifica il crampo.il trucco per farlo passare è allungare immediatamente il muscolo interessato con gli esercizi di stretching.

Stiramento

Se poi si insiste anche quando i segni della fatica sono inequivocabili si può procurarsi una contrattura. Il problema si presenta con un dolore fortissimo e se si passa la mano sul muscolo che ha subito la contrattura si sente qualcosa   che scatta, lo scatto è dato dai   fasci muscolari che hanno subito la contrattura. Il rimedio è ghiaccio e dopo alcuni giorni stretching molto leggero.
Bene, adesso è ora di parlare del potenziamento muscolare. Il potenziamento muscolare serve per aiutare i muscoli a divenire più forti e quindi a sopportare un lavoro più gravoso. Gli esercizi più indicati sono: per i polpacci: calf rise e sitting culf. Per i   quadricipiti: squat, divaricate sagittali e leg extension. Per il bicipite femorale: standing curl, squat e leg press. Bene siamo arrivati alla fine di questo articolo.
Se seguirete le mie tecniche e i miei consigli vedrete presto miglioramenti significativi.

Riccardo

Torna all'indice degli articoli del gruppo


La storia di Eragon e gli elfi

I personaggi di film e libri famosi

**************

La storia di Eragon e gli elfi (1)

Ci sono vari tipi di elfi:gli alti elfi sono quelli che assomigliano più agli umani vivono fuori dai boschi e sono abili combattenti addestrati fin da piccoli ad usare la magia sono molto più forti e resistenti degli esseri umani.

La storia di Eragon e gli elfi (2)

Altri elfi sono gli elfi dei boschi: Gli elfi dei boschi draghi devono sono scostanti nei confronti dei viaggiatori esterni, anche se non certo quanto gli elfi selvaggi vivono: la Grande Foresta è la patria della maggior parte degli elfi dei boschi. Comunità più piccole sono presenti nelle foreste delle Valli, nelle Grandi Vallate,sono stati usati anche per molti film, es. Il signore degli anelli.

Draghi e cavalieri:

La storia di Eragon e gli elfi (3)

I draghi sono creature grandi e maestose sono molto affascinanti sono molto aggressivi e possono volare i draghi vivono fino a   200 anni spesso alcuni draghi lasciano la loro natura omicida e si uniscono agli umani e si lasciano cavalcare anche se molti attaccano la gente.
I draghi uniti agli umani o agli elfi più spesso con gli elfi sono molto potenti e anche se la maggior parte    è di natura buona i assulotamente   ubbidire al padrone, i draghi nelle uova decideranno loro il loro padrone e decideranno loro quando schiudersi. Molti maghi possono però usare la magia per far schiudere le uova e costringere i draghi a ubbidirgli per far del male questi cavalieri si chiamano rinnegati.

Andrea P.

Torna all'indice degli articoli del gruppo


I motorini

"la mania dei motorini elaborati si sta ormai diffondendo"

I ragazzi di oggi quando compiono 14 anni,

Casco

hanno la mania di comprare il motorini, a spese ovviamente dei genitori, non si accontentano di un semplice motorino che sia decente e che riesca a portarli in giro ma vogliono il motorino nuovo del colore che vogliono con le aerografie , il numero di Valentino Rossi, e tutti gli accessori. come il casco della Momo ecc..
E nonostante questo il motorino va troppo piano e deve andare molto più veloce . Cosi entrano in gioco le case produttrici di elaborazioni come: Polini, Top performance. Le elaborazioni sono legali per la vendita nei negozi di motorini o solo nei negozi di elaborazioni però se tu le compri e le monti sul tuo motorino non puoi usarlo sulla strada perchè la legge non lo consente devi solo usarlo su pista. Cosi i venditori non vogliono prendersi la responsabilità di cosa ne farai sulla strada.

motorini

La grande pericolosità di queste elaborazioni non è tanto la elaborazione in sé, cioè se un ragazzo lo elabora e poi lo usa sulla strada tanto per farsi vedere o per fare le gare ogni tanto con i suoi amici, ma la paura più grande quando elabori un motorino sono le forze dell'ordine che ti possono beccare da un momento all'altro.

Impennata

E tu vai in giro con la paura e la speranza che non ti becchino altrimenti sei fregato. Poi ci sono molti ragazzi o adolescenti che si gasano e si esaltano al punto di non essere soddisfatti di un motore di base o di una semplice elaborazione.

In gara

Ma vanno addirittura ad elaborarlo da gara, semplicemente perché hanno visto le gare della molossi o Polini e vogliono copiare la verniciatura e la elaborazione.

Le forse dell'ordine: i carabinieri

Però non capiscono che: 1 sono su pista, 2 sono tutti imbragati e protetti con   le adeguate protezioni, 3 non c'è pericolo di morte perché non ci sono macchine che intralcino la gara o pedoni e 4 e ultimo non c'è pericolo   di morire, come spesso può succedere tra gare clandestine,ma in quelle gare c'è l'ambulanza   pronta sul posto che ti soccorre subito nel momento dell' incidente se ci può essere così ad vedere queste gare o semplicemente a vedere il giornalino di questi eventi. cosi tutti esaltati, colorano il motorino lo elaborano da gara e girano x la strada liberamente. Ma se per caso   vedono i carabinieri non si fermano e mostrano il motorino facendo finta di essere in regola (è sbagliato peró. . .)no. . . si esaltano ancora di più e comincia a scappare, e dal momento che loro scappano, scatta automaticamente nella testa del carabiniere la convinzione che il motorino non è in regola. ma il ragazzo non si accontenta e fa anche il gestaccio ai carabinieri convinto di riuscire a scappare cosi il carabiniere comincia a inseguirlo. Il ragazzo aumenta la velocità talmente tanto che non riesce più ad controllarla e si schianta morendo sul colpo, rompendosi una gamba o un braccio o restando paralizzato rendendosi conto dopo della cavolata che ha fatto.

Bertoli Stefano

Torna all'indice degli articoli del gruppo


La moda

Le manie delle ragazze

Pantaloni

Le ragazze hanno molte "manie" ad esempio quando usciamo. Dobbiamo essere "perfette" con vestiti, oggetti di marca e truccate. Questa "mania"inizia già all' età di tredici quattordici anni. Di solito durante la settimana ci vestiamo in modo semplice con un paio di jeans a vita bassa   e una maglietta semplice con magari un po' di scollatura invece il sabato sera e la domenica pomeriggio già diversamente vestite con jeans a vita bassa   e magliette   scollate. Ogni anno la moda cambia ci sono stili diversi, quest'anno si usano   tanto i jeans stretti a vita bassa e invece l'anno scorso si portavano i jeans a "zampa d'elefante". La domenica pomeriggio alcune volte si va in discoteca e al sabato sera si frequentano le locande ecc.

Pantaloni a zampa corta

In estate invece durante il pomeriggio si va in giro con pantaloncini corti oppure con una gonna. Le ragazze vogliono essere magre e tante volte pur di essere magre come tante modelle fanno delle "stupidate". Invece quelle piuttosto robuste seguono certe determinate tipi di diete.

Pantaloni

Le ragazze quando devono scegliere un vestito che è bello ma non di marca non lo prendono invece se ne trovano uno bruttino che però è di marca lo prendono perché se non sei vestita in un certo modo ti prendono per una che non vale niente. Oltre all'abbigliamento a quattordici anni vuoi la moto anche perché tutti i tuoi compagni ce l'hanno. Le moto che usano di più le ragazze è il vespa (almeno così si vede in giro) e moto di questo genere. Anche i ragazzi hanno una loro moda cioè quest'anno sono tutti in giro con i jeans bassi tutti vestiti di marca anche loro i capelli li portano piuttosto lunghi.  

Linda

Torna all'indice degli articoli del gruppo


I ninja...

Conosciamoli

Cosa significa Ninja?

Ninja significa: colui che si muove in segreto o, più in generale, che pratica l'arte del ninjutsu (l'arte della segretezza). Shinobi no-jutsu = la via per muoversi senza essere visti, l'arte dell'invisibilità. Essi venivano utilizzati nelle missioni di spionaggio per i loro mandati. Ma, durante codeste missioni avevano un codice comportamentale chiamato: NINPO (altro nome del ninjutsu).  

La storia dei ninja

Non abbiamo notizie certe riguardo all'origine dei Ninja , le informazioni storiche che si riferiscono alla loro esistenza sono abbastanza oscure e spesso riferite più al mito che alla realtà dei fatti.
Secondo alcune fonti, il generale Minamoto no Yoshitsune , che combattè per conto dello Shogunato Kamakura (1185 - 1333 dopo Cristo), utilizzò spesso tecniche derivanti dal Ninjutsu per dissimulare le proprie intenzioni in battaglia e battere gli eserciti avversari sfruttando l'elemento sorpresa.
A causa di questo fatto Minamoto no Yoshitsune fu considerato da molti un Ninja . Molto più probabilmente, le sue qualità di guerriero sono invece da attribuirsi allo studio del libro intitolato " La via della Guerra ", un trattato militare scritto nel 6° secolo avanti Cristo dal generale cinese Sun Tzu , molto utilizzato come testo di studio presso le scuole Buddhiste dove anche Minamoto no Yoshitsune aveva studiato.
Probabilmente, le prime tecniche marziali che avrebbero determinato la nascita del Ninjutsu , si svilupparono durante il periodo Nara (710 - 784 dopo Cristo), quando si diffuse uno stile di allenamento mirato all' Illuminazione molto in voga tra i Buddhisti chiamato Satori ; esso veniva spesso praticato in villaggi isolati dei quali era difficile avere notizie, tanto che quei luoghi finirono per essere circondati di miti e leggende che parlavano di rituali misteriosi e di magia; probabilmente si trattava di cerimonie che si rifacevano al Mikkyo , una scuola di Buddhismo esoterico. Questi villaggi vennero chiamati Shinobi no Sato , cioè "villaggi abitati da Shinobi ", ed è forse in essi che nel periodo Heian (784 -1185 dopo Cristo) videro la luce il Koga e l' Iga , i due stili più importanti utilizzati dai Ninja .

Arti marziali

Ci sono vari tipi di taijutsu:

Aikido:

Aikido

judo: via della cedevolezza

Judo

Tae kwon-do:

Tae kwon-do

Karate:

Karate

In questa parte di articolo sui famigerati ninja, con poco tempo a mia disposizione, ho scritto poco e niente. . .visitate il sito a fine anno e, vedrete il risultato dei miei sforzi! Ovviamente ci sarà una seconda parte BECAUSE THE SHOW MUST GO ON!!!  

Alex "Kick"

Torna all'indice degli articoli del gruppo


Tre metri sopra il cielo

"Recensione del libro"

Tratto dal romanzo omonimo di Federico Moccia, divenuto vero e proprio fenomeno di Dal Tempo Delle Mele ad oggi, di film d'amore per gli adolescenti, ce ne sono stati tanti. La storia parla di due giovani, lui il capobanda, il ribelle, e lei la borghesina Babi, studentessa modello dal modo di vestire semplice e senza grilli per la testa che si imbatte in un principe poco azzurro (se non negli occhi) di nome Step, teppista clandestino su , una moto.

tre metri sopra il cielo (1)

S'incontrano, si conoscono e vivono un amore tormentato da numerosi momenti di tristezza e delusione. Vivono un rapporto sentimentale profondo, pensano che niente mai li separerà. Milioni d'adolescenti si disperano e si emozionano davanti al piccolo e al grande schermo, quando gli occhi del bel Scamarcio s'incontrano con la protagonista ingenua e innamorata e per la prima volta, lui dice a lei che l'ama. Le adolescenti stravedono per 3MSC. gli attori recitano bene, la scenografia è buona.

tre metri sopra il cielo (2)

Non è né il primo né l'ultimo di una serie di film romantici, sono molte le ragazzine che si emozionano davanti all'amore paradisiaco di Step e Babi, sognando che il compagno dell'ultimo banco, o il vicino di casa, o il cassiere affascinante del supermercato, le venga a prendere con la sua moto, e dichiari davanti a tutta la scolaresca, il suo amore.

tre metri sopra il cielo (3)

Tre metri sopra il cielo si propone di raccontare le emozioni e i vissuti di questi adolescenti, la cui felicità appare una difficile conquista fin dall'inizio. Nel suo svolgersi, tuttavia, il film si rivela pretenzioso contenitore di troppe situazioni "importanti", raccontate talvolta in maniera caotica o appena abbozzata, perdendo così di efficacia e consistenza narrativa. Ciononostante Tre metri sopra il cielo non fallisce il suo principale intento: il primo grande amore è indimenticabile e segna la fine dell'età dell'innocenza. Dopo di questo posso solo assicurarvi che è uno dei film più belli e più romantici del mondo, capace di farti sognare.

Marina

Torna all'indice degli articoli del gruppo

Dragon Ball vs Naruto

La serie a cartoni animati Dragon ball, il cui autore è Akira Toriyama, racconta di un abitante del pianeta Namek che crea sette sfere in grado di esaudire ogni desiderio.

Ma il vero protagonista è un combattente di nome Goku che scende dallo spazio per arrivare sulla terra. A causa però di una botta in testa si dimentica lo scopo della sua missione: conquistare la terra. Anzi, proprio a causa della botta diventerà l'eroe che aiuterà i terrestri a sconfiggere il male.
La serie Naruto invece narra le avventure di un ragazzino che sogna di diventare Okaghe. Naruto è un bambino di 12 anni molto emarginato, poichè in lui risiede lo spirito di un mostro potentissimo, la volpe a nove code, che anni fa aveva causato molte stragi al villaggio della foglia.
Lungo il cammino che lo porterà a raggiungere l'obiettivo che si è dato, Naruto incontra numerosi amici che lo aiutano a combattere i malvagi che intendono ostacolarlo.
L'autore è Masashi Kishimoto che ha inventato questo cartone animato ispirandosi a Dragon Ball.
Se li mettessimo l'uno contro l'altro, chi vincerebbe? A nostro parere sarebbe una sfida molto entusiasmante, piena di colpi di scena e con attacchi violenti.
Questi due eroi combatterebbero fino all'ultima goccia di sangue, con mosse grandiose e potentissime da lasciare tutti di stucco.
Se poi entrassero nella lotta anche i loro amici, la sfida si farebbe ancora più emozionante, con coppie forti e contrapposte: Naruto e Goku, Sasuke e Vegeta, Sakura e Pan e infine Kakashi e Goten. Non è certo chi sarebbe il vincitore! Noi però tiferemmo per Dragon Ball.
E secondo voi, chi vincerà?

Andrea V. & Matteo R

Torna all'indice degli articoli del gruppo


Il genere "Horror"

Nel cinema, il genere horror o dell'orrore è caratterizzato da scene che vogliono suscitare nello spettatore paura, disgusto e orrore.

Le storie raccontate solitamente vedono la presenza di forze, eventi, personaggi del male o di origine soprannaturale nel mondo di tutti i giorni. Alcuni personaggi tipici di questo genere di film sono i vampiri, gli zombie, lupi mannari, antiche maledizioni, fantasmi , demoni, creature possedute dal demonio, animali malvagi, oggetti inanimati dotati di una vita proveniente dalla magia nera, scienziati pazzi, case infestate, cannibali e creature extraterrestri.
Il genere horror a noi piace perché, dopo che lo si guarda e riguarda, il film non fa più paura e lo possiamo "usare" con gli amici che non l'hanno mai visto   per darci delle arie. Inoltre è anche un ottimo strumento per far paura alle ragazze.
A questo proposito vi possiamo consigliare un film che ci è piaciuto moltissimo e che assicura gli effetti sopra descritti: Underworld.
Dato che lo abbiamo visto più volte, siamo in grado di raccontarvi anche la trama.
"Da quasi un millennio infuria una guerra senza quartiere tra i Vampiri , distinti e aristocratici signori della notte , e i Lycans ( Licantropi ), forti e feroci.
Durante questa lotta senza esclusione di colpi, una guerriera vampira di nome Selene scopre un complotto architettato dai Licantropi per rapire Michael, un giovane medico appartenente alla razza umana. Dopo aver seguito Michael nei suoi spostamenti, Selene stringe con lui un insolito legame e quando i licantropi cercano di portare a termine il loro piano, la Vampira sarà accanto a lui per respingere l'assalto. Mentre tenta con tutte le sue forze di salvare Michael e sventare il complotto dei licantropi, Selene scopre un piano segreto che distruggerebbe entrambe le specie . Il piano prevede la creazione di una nuova e invincibile razza di predatori, dotata dei poteri di entrambe le specie ma senza i loro rispettivi punti deboli".
Buona visione e buon divertimento a chi vorrà seguire il nostro consiglio!

Dominique L. & Daniele P.

Torna all'indice degli articoli del gruppo


La mensa alla scuola elementare di Comun Nuovo

Il tempo mensa nella nostra scuola è diviso in due parti: il pranzo e la  ricreazione successiva.                                 

Con noi di solito mangiano una maestra e tre assistenti che, alla fine del pasto, ci dividono in quattro gruppi.
Le   assistenti della mensa ci danno la possibilità di fare il bis delle pietanze quando tutti hanno terminato di mangiare.
Ai bambini non piace molto il cibo che servono e tutti preferiscono quello che mangiano alla loro casa. Per questo si buttano cestini e cestini di cibo.
Secondo alcuni bambini, le cose più buone della mensa sono le lasagne e la pizza: tutti i bambini vorrebbero fare il tris, ma purtroppo non si può fare.
Secondo la maggior parte di chi si ferma a pranzo a scuola invece le cose che non piacciono sono la torta salata e il riso alla zucca. Per fortuna, in seguito alle nostre proteste sono stati tolti dal menù.
Dopo il pranzo ogni gruppo ha un suo spazio assegnato per rilassarsi e giocare. I gruppi sono formati in base alla classe a cui apparteniamo, ma nelle stagioni calde si esce in giardino a divertirci e a giocare insieme. Nella stagione fredda si va in palestra, nelle diverse aule o a guardare una noiosa videocassetta. Quando andiamo in palestra di solito si gioca a "palla battaglia" che è il gioco preferito dai maschi. Quando invece si va nell'aula di musica ci si diverte a suonare gli strumenti, a ballare oppure a giocare a carte.
Quando facciamo "casino" veniamo messi "in castigo" ma la cosa più brutta è vedere gli altri che giocano mentre si sta seduti. Abbiamo intervistato alcuni nostri compagni e anche secondo loro le cose negative sono: il cibo, i castighi, gli adulti, le posate di plastica che si rompono sempre, la scarsa possibilità di giocare in palestra.
La cosa più bella della mensa è che è un momento per conoscere nuovi amici.

Loris D. – Mattia R.

Torna all'indice degli articoli del gruppo


La moda fra i ragazzi

Seguire la moda, essere attenti al proprio look viene preso molto in considerazione dai noi ragazzi perché ci piace farci notare. Non diamo molta importanza all'eleganza, ma più che altro alla praticità e alla comodità. Infatti, essendo in continuo movimento, abbiamo bisogno di stare in abiti comodi.
Nel nostro modo di vestire le marche più comprate sono quelle sportive: Rams   23, Puma, Nike, Adidas. I   maschi   della nostra cerchia di amici amano molto il marchio Rams   23.
I colori di questi capi d'abbigliamento   vanno   dal   verde   militare   all'arancio e al marrone, ma   anche   il   nero   e   il   blu   riscuotono successo.
Le T-shirt sono molto simpatiche grazie ai disegni che sono stati scelti per rappresentare questo marchio: i   bambini   che   fanno   la   pipì,   quelli   che   vanno   a   scuola, che giocano   a   baseball, che si   mettono   le   dita   nel   naso, che   sciano. Spesso   questi   disegni   sono   accompagnati   dal   numero   23,   altro simbolo   della   Rams.
Visto che molti di noi indossano o vogliono indossare quasi esclusivamente questa linea d'abbigliamento, ci siamo chiesti se il marchio fosse come sempre di origine straniera e abbiamo fatto una piccola ricerca scoprendo che invece è una marca di origine italiana. Rams 23 viene descritta dai suoi ideatori come "immagine sportiva, elegante, dolce, pulita... ispirata ai campus dell'università americana, però con un tocco di classe europea ". La marca prende il nome da Rams, cervo in inglese e dal mondo dello sport, dove squadre di differenti città e università americane lo uniscono al proprio simbolo come segno di forza.
Una considerazione che ci sentiamo di   fare è che le linee di abbigliamento alla moda fra i ragazzi costano sempre parecchio e pertanto non sempre ci è possibile acquistare quello che vorremmo. Quando andiamo a fare spese accompagnati dai nostri genitori spesso dobbiamo intraprendere una "lotta" per poter ottenere ciò che desideriamo. Per fortuna, il più delle volte, vinciamo e facciamo nostro l'oggetto del desiderio!

Francesco R.− Simone B.

Torna all'indice degli articoli del gruppo