Le Scuole in Rete: attivitą coperativa delle scuole dello ZIC

Sito delle Scuole in rete: www.zicchete.it
E-mail: zicchete@hotmail.com

Zicchete News il giornale Web delle Scuole in Rete

Web Giornale delle Scuole in Rete

Il logo dello Zic - Istituto Comprensivo di Zanica

Sito dello Zic: www.iczanica.gov.it

Numero di GIUGNO 2007
La redazione è composta da alunni della scuola elementare di Comun Nuovo e della scuola media di Zanica

Il logo del gruppo degli Web-X

Gli articoli del gruppo X-Web

La carenza di acqua

l basilischi

I Draghi

Winx

Festa delle scuole in rete il 5 giugno ´07

Fuochi d'artificio.

  Zicchete:   Una cosa bella e divertente

  La scuola è spesso una noia mortale e le uniche cose belle e divertenti per quanto ci riguarda sono l'intervallo e le feste, soprattutto quelle di fine anno e dello Zicchete ( www.zicchete.it ), che si svolgono sia a Zanica che a Comun Nuovo ogni anno insieme ai ragazzi delle scuole in rete, elementari e medie, sia del primo che del secondo quadrimestre.
La festa negli anni precedenti è stata svolta due volte a Zanica e due volte a Comun nuovo; quest'anno si svolgerà a Comun nuovo e i ragazzi coinvolti della scuola di zanica sono 28, tutti delle classi 3°, mentre quelli di Comun nuovo saranno 24 ragazzi delle classi 5°.
Il programma prevede che alle ore 10:00 circa ci sia la presentazione dei gruppi, dalle ore 10:15 i giochi, infine alle ore 11,15 circa grande abbuffata di gruppo in presenza.
In questa festa si fanno tante cose divertenti come giochi tra i vari gruppi all'interno della mattina, si mangia, si beve, si ride, si scherza e si parla gioiosamente e ogni anno si fanno sempre giochi diversi e più divertenti.
Questa festa è l'unico momento dove si trova sfogo perché, avendo la musica, si può pure ballare e scatenarci come meglio si vuole.
Si va in palestra per fare giochi in cui occorre un ampio spazio e lì ci si diverte rincorrendosi e scherzando sempre in modo controllato, cercando di non farsi male.
Questa festa si fa in genere ad anni alterni tra Zanica e Comun Nuovo e in tutto sono coinvolti più di cinquanta ragazzi.
Quest'anno sarà il martedì 5 giugno con partenza degli alunni della media di Zanica per la scuola elementare di Comun Nuovo,   alle ore 9.30 circa e la fine della festa è porevista per le ore 12:00, con il ritorno alla media di Zanica per le ore 12:15 circa.
I gruppi che partecipano alla festa sono:
Sanga Furiuos Web
Hacker dello Zic
Web-X

La festa

NON MANCATE E BUON DIVERTIMENTO!!  bottiglia

Simone e Giuseppe

Torna all'indice degli articoli del gruppo


Le novità dell'esame di licenza media

Le nuove indicazioni riguardo l'esame di licenzia media

Raga, le principali   novità del primo esame più impegnativo della vita sono queste e stampatevele bene in testa:
•  Tutti, sono automaticamente ammessi all'Esame di Licenza Media, a meno che non abbiate frequentato i 2/3 dell'intero orario scolastico. Quindi siate presenti…
•  Per quanto riguarda gli alunni con particolari disturbi dell'apprendimento, che, comunque, dovranno sostenere tutte le prove scritte, si raccomanda l'impiego di misure e strumenti compensativi anche in sede d'esame.
Si danno anche indicazioni per mettere in atto ogni misura di accompagnamento utile agli alunni stranieri per essere promossi.
•  Nella impossibilità di effettuare tutte le prove scritte previste per l'esame e del colloquio pluridisciplinare le Commissioni dovranno considerare la particolare situazione di quelli alunni stranieri e procedere ad una giusta valutazione dei livelli di apprendimento conseguiti che tenga conto anche delle potenzialità e della maturazione raggiunta.
•  Le prove scritte dureranno 4 giorni. Nell'ordine la prima sarà quella di Italiano, a seguire quella di Inglese, di francese e di matematica. La durata complessiva dell'esame scritto sarà di 13 ore, così suddivise:
- Italiano   4 ore
- Inglese   3ore
- Francese   3 ore
- Matematica   3 ore

Libri      

Ragà in bocca al lupo ( crepì!!!!!!)

Andrea&Leo

P.S.:

Per ulteriori informazioni visita le seguenti pagine web:

Istituto Comprensivo di Zanica
Le novità d'esame 
Dossier esami

Torna all'indice degli articoli del gruppo


Esami di terza media…

Regole e svolgimento

Gli esami di terza media servono a dimostrare le proprie   capacità, ad esporre quanto appreso durante i tre anni di scuole medie e a verificare il consiglio orientativo. Gli argomenti degli esami sono principalmente quelli studiati durante l'ultimo anno. La chiarezza delle consegne è un elemento importante negli esami soprattutto per i portatori di handicap le cui valutazioni verranno decise in base all' insegnamento che hanno ricevuto.

Prova d'italiano:

deve poter esprimere gli interessi e le capacità dell'alunno. Il tipo di prove deve già essere stato fatto durante il triennio. Si avranno 4 ore e si potranno seguire tre tracce:
•  si può fare un racconto di fantasia o su una propria esperienza personale sotto forma di lettera, diario, racconto o cronaca;
•  fare un testo argomentativo in cui si parla di problemi sociali o culturali con proprie riflessioni;
•  Relazione su argomento di studio di un a disciplina qualsiasi.
Verrà valutata la capacità di esprimersi, le conoscenze e il corretto uso della lingua.

Prova di matematica:

nella prova ci saranno tre o quattro problemi su argomenti trattati durante i tre anni. I problemi potranno essere di geometria, di matematica, di statistica o di probabilità. Uno di questi sarà su un' argomento di tecnica o scienze in cui ci sono calcoli matematici da fare. Gli alunni avranno a disposizione tre ore di tempo, prima verranno decisi gli strumenti che si possono usare, ad esempio la calcolatrice…

  Matita

Prova di lingua straniera: inglese e francese

in questo esame si possono esporre le cose apprese con un po' di libertà di espressione. Si potrà scegliere due prove tra queste:
•  riassumere un brano
•  scrivere lettere personali
•  scrivere un dialogo
•  completamento di un dialogo con le parti mancanti
•  rispondere ad un questionario .
Gli obiettivi per la valutazione sono la comprensione orale e la produzione scritta. Per le prove di lingua straniera si avranno 3ore. Le prove non sono in un'unica volta, ma in due giorni diversi.

Bandiera della Gran Bretagna    Banidera della Francese

Durante il colloquio verranno valutate le conoscenze di ogni alunno, che, partendo da un testo dovrà ricollegarsi alle altre materie. Per artistica o tecnica si potrà prendere spunto dai lavori fatti durante l'anno. Verranno valutate e verrà fatto:
Italiano: la correttezza sintattica morfologica e del lessico quindi la chiarezza e la maturità di pensiero. Inoltre la conoscenza di testi letti durante l'anno.
Lingua straniera: una breve conversazione su un argomento deciso dall'insegnante
Storia e geografia: la conoscenza degli argomenti trattati durante l'anno partendo da un documento o una cartina.
Musica: si potrà fare l'analisi di un brano musicale spiegandone le caratteristiche e collegandole con aspetti storici e culturali di quel periodo.
Scienze: gli argomenti preparati durante il triennio.
Tecnica: si spiegherà un elaborato prodotto durante l'anno e accompagnato da un cartellone che spiega l'esperimento.
Artistica: si farà l'analisi dei lavori realizzati e le capacità di lettura di un'opera d'arte.
Fisica: si potrà parlare delle attività sportive e dei collegamenti con l'educazione civica, l'educazione sanitaria e scienze.

Si veda il Dossier esami

Arianna e Cedric

  Torna all'indice degli articoli del gruppo


La vera Storia dello Zicchete

Ovvero le scuole in rete dello ZIC

Lampadinalampadina

Il progetto delle scuole in rete (Zicchete) inizia nel 2002 inventato da alcuni insegnanti è un'attività di apprendimento cooperativo che coinvolge ragazzi delle scuole elementari e medie di Zanica e di Comun Nuovo della provincia di Bergamo.
A ogni gruppo si affida un compito diverso ogni anno.
I gruppi del 2003/2004 dovevano inventare una storia game. I gruppi erano: CrazyWeb.net, Pc-blacke, the Magic Placet, Space Jam, lavoratori in internet, Giocaalgioco, Candiesweb e Web-teen-ager. i professori erano: Maffini , Barone , carissoni , Cattaneo, Galante, Gelpi , Federici, Galante, Rottoli e Gianfreda.
I gruppi del 2004/2005 dovevano fare una tematica sulle stelle. I gruppi erano: Alieni in rete, Sanga city in WEB, Internet... e i sette naNet, Net flowers, Meteoriti Flash e i Tiger Web. I professori erano Maffini, Barone,Carissoni, Cattaneo, Galante e Gelpi.
I gruppi del 2005/2006 dovevano svolgere una tematica sul viaggio. I gruppi erano: Squali della Rete, Revolution-Web e Incastrati della Rete. I professori erano: Maffini, Barone, Gelpi, Nava.
I gruppi del 2006/2007 dovevano fare un giornale web e i gruppi sono: Sanga Furious Web, Hacker dello Zic e i Web-X. I professori sono: Maffini, Barone e Gelpi.
Il futuro, quale sarà?

Daniel & Papa Issa

Torna all'indice degli articoli del gruppo


I Cambiamenti climatici

Le variazioni climatiche spaventano l'umanità

  Nel corso degli ultimi decenni abbiamo assistito ha lento ma inesorabile mutamento climatico legato ha una moltitudine di cause, a seconda del problema climatico, ècco i principali:
- Effetto serra, causato dagli scarichi delle abitazioni e in particolare delle industrie che sono le principali inquinanti dei famosi gas serra:Anidride carbonica, Monossido di carbonio e di azoto, NOX, Clorofluorocarburi, Metano, Ossido di azoto, ozono troposferico.I gas serra portano all'aumento della temperatura e quindi allo scioglimento dei ghiacciai.
- Buco dell'ozono, causato da fabbriche, industrie, automezzi, bombolette spray, combustioni naturali e artificiali, e scarichi delle abitazioni. i principali gas inquinanti che compromettono la sottile fascia di ozono nella stratosfera sono:l'Ossigeno triatomico, l'anidride carbonica, il monossido di carbonio, i CFC, monossido di azoto. Questi gas portano all' emicrania nausea, e altri disturbi ma anche a tumori soprattutto quello cutaneo.
- Deforestazione, causata dall'agricoltura poco sviluppata o del taglia e brucia, dalle attività commerciali e da quelle industriali, ma anche dal traffico di legname pregiato (Brasile, Canada e Russia-Siberiana) e dall'allevamento di animali da pascolo (Indonesia, Filippine, Etiopia e Brasile) e da speculazioni edilizie. Le conseguenze principali sono la distruzione delle foreste, e quindi della biodiversità e degli ecosistemi e la scompersa delle specie naturali e animali.
- Desertificazione, è causato dall'erosione del suolo, dalla salinizzazione,dalle variazioni del sistema pluviometrico, dalla siccità, dalle variazioni climatiche,   da alcune attività umane e dallo sfruttamento intensivo delle colture. Le conseguenze principali sono: l'aumento della povertà, carestie, esodi migratori e tensioni politiche,sociali ed economiche.
- Inquinamento atmosferico e delle acque è causato da, attività industriali,dalle attività artigianali,da processi di combustione,la conseguenza principale è quello della distruzione della flora e della fauna sia marina(Cetacei, Pesci , Coralli, Crostacei, Piante acquatiche);sia terrestri, attraverso le piogge acide (Mammiferi, Piante terrestrie anche oggetti e in modo diretto anche l'uomo).
- Inquinamento acustico e nucleare, sono causati da fattori completamente differenti , il primo è causato dai forti rumori che ci circondano, come il rombo di un'auto o la partenza di un aereo,e causa forti emicranee, stress,ipertensione e in certi casi insonnia.Il secondo è causato dalle scorie nucleari ancora presenti nel nostro ambiente portate in Italia dal vento, in seguito a dei disastrosi incidenti come quello di Chernobyl avvenuto in Ucraina.Le radiazioni causano danni all'agricoltura, all'allevamento e direttamente all'uomo e agli animali.
- Sovrappopolamento, è uno dei problemi principali del 21° secolo, visto che la terra nel 2050 dovrà ospitare 8.9 miliardi di abitanti, e il 50% risiederà in Asia,il 20% in Africa, il 15% in America del sud, e il restante 15% suddiviso trà Europa, America del nord, Centrale e Oceania. La maggior parte di queste persone sarà poverà e vivrà in immense baraccopoli nelle periferie delle grandi città.
Questi problemi qui elencati sono solo una esile parte di quelli che sono in realtà, per salvare il nostro pianetà occorre un impegno globale di tutte le nazioni, perché una da sola non andrà mai da nessuna parte!  

Andrea

  Cristalli

Torna all'indice degli articoli del gruppo


 

Recensioni di alcuni film horror

L'esorcista

Esorcista

Durante degli scavi archeologici in Iraq, il sacerdote Lanchester trova una statuetta che rappresenta satana e una medaglietta. Lanchester tornato dall'Iraq riceve una chiamata da parte di una madre che chiede di potere andare a casa su per un atto di esorcismo. Il sacerdote arrivato parla con la madre e chiede il fatto che era accaduto e il perché dell'atto di esorcismo. La madre spiega e lui sale in camera per provare a fare qualche cosa. Arrivato nella camera della figlia vede che era veramente posseduta dal diavolo e tenta un esorcismo, molte volte la madre dopo quell'esorcismo lo chiama e lui prova e prova a fare qualcosa ma la situazione peggiora. Finche alla fine la bambina ormai in fin di vita posseduta sempre dal diavolo parla e urla e il letto che si muove violentemente. Lanchester   muore e padre Karras che saputo di questa cosa resta sempre con lui si suicida dopo essersi fatto possedere per salvare la bambina.

The ring

Ring

Due ragazze Katie e Becca iniziano a parlare di una videocassetta che appena la si vede dopo si riceve una chiamata.

Ring

Katie dice di avere visto quella videocassetta la settimana prima e nella chiamata quella bambina dice "sette giorni" che significherebbe che si ha una settimana per vivere ma allo scadere dei sette giorni si muore. Katie doveva morire proprio quella sera infatti fu così, mandando Becca ad un ospedale psichiatrico. La zia Rachel e il cugini Aidan rimangono scioccati dalla morte insolita della ragazza così Rachel decide di indagare. Scopre moltissime cose, che la bambina è stata uccisa dalla madre soffocandola e buttandola in un pozzo ma la bambina che il nome era Samara ha impiegato una settimana prima di morire. Rachel decide di andare dal padre di Samara e quando fu arrivata da lui, Rachel domandò delle cose e lui le rispose senza obbiettare. Ma il giorno dopo il padre decide di suicidarsi. Alla fine Rachel per sbaglio cade nel pozzo di Samara e credendola di avere liberato la sua anima se ne va a casa felice, ma quando dice a Aidan quello che era successo e quello che aveva fatto con Samara, il bambino però dice alla madre che non l'aveva liberata ma che Samara era ancora viva e poi finisce.

The Amityville horror

Una famiglia vive in una casa lontana dal paese e il figlio una sera decide di uccidere i genitori e i quattro fratelli dicendo che era stato spinto da delle voci. Un anno dopo un'altra famiglia la madre, il padre e i tre figli decidono di andare ad abitare in quella casa non sapendo ancora cosa era successo L'anno prima.
Dopo un po' di tempo iniziano ad accadere fatti strani, la bambina che abita lì dice alla madre di avere conosciuto una bambina. La madre e il padre escono per andare a fare la spesa e lasciano sotto tutela al ragazzo più grande i due bambini più piccoli. La bambina però dicendo di andare in bagno sale sul tetto e parla con una bambina che solo lei vede. Quando tornano i genitori vedono la bambina sul tetto che si sta per buttare ma la madre riesce a prenderla e chiede spiegazioni alla bambina il perché di questo gesto strano e la bambina risponde che voleva andare dal suo papà e che in questo modo lo poteva vedere e restare con lui per sempre. Il padre inizia a diventare un po' strano e decide di trasferirsi giù in cantina.

Amityville

La sera stessa il padre spinto anche lui dalle stesse voci che aveva sentito il ragazzo che precedentemente abitava in quella casa, prende il fucile e decide di uccidere tutti ma la madre e i tre bambini riescono a fuggire fuori di casa e la madre prese una barca e portò con sé i bambini e il marito a cui prima aveva dato un colpo sulla testa. Allontanati da quella casa all'uomo passò tutto e non tornarono mai più in quella casa maledetta.

Final destination 3

Wendy prima di salire con i suoi amici sulle montagne russe ha una visione, quella di morire proprio in quel giro così decide di scendere con altri suoi amici ma alcuni rimangono su e l'incidente accadde veramente.

Final Destination

Negli altri giorni altri incidenti accadono a tutti i suoi amici che dovevano salire con lei. Finche alla fine la ragazze è su una metrò e ha ancore una visione. Lei tenta di fermare la metrò ma non ce la fa, fanno un incidente e lei è l'unica che riesce a sopravvivere ma quando tutto sembra finito dall'altro lato arriva un altro metrò e…la fine non è certa ma possiamo immaginare.

Marika

Torna all'indice degli articoli del gruppo


Musica house

House music

La musica house è molto diffusa tra i giovani di oggi e va molto di moda ed è la più suonata e amata nelle discoteche. Una delle opere più famose odierne della musica house è diabolika; l'artefice è Emanuele Inglese, forse uno dei più apprezzati.  

I    primordi

L'house music nasce come sviluppo della disco music , che era in fase di fermo creativo dopo il periodo della "febbre del sabato sera". La direzione è quella di mescolare elementi di modernità   a quelli della tradizione musicale americana fatta di jazz , funk e soul ,ritmi latini e caraibici come la salsa . Anche l' hip-hop ha vissuto un periodo di scambio culturale con la House music, come testimoniano i dj che sono passati dall'hip hop all'house music.
Il termine house music, non significa musica fatta in casa . "House" è in realtà l'abbreviativo di " Warehouse " ( magazzino ), la discoteca di Chicago dove il dj resident Frankie Knucles, si cimentava nei primi esperimenti house. Spesso   si identifica il genere musicale con il locale che l' ha originata e così via per altri nomi.

DJ storici

Uno dei DJ più affermati è TONY CARRASCO corifeo di grandi sonorità funk e soul , abbinati con i primi suoi strumenti elettronici. Inoltre altro grande promotore e selezionatore di sonorità così "innovative" era NICK SIANO, anche lui impegnato nella scena DANCE americana, amava "muovere" le sue performances con ritmi, afro e funk . Negli anni '70, furono fulminanti e ricchi di spunti per   stimolare la nascita dell'HOUSE MUSIC, il primo brano   che rese distinguibile "questo fare musica" fu prodotto da Steve " Silk " Hurley e abbinava un piano swing, a quei ritmi ancora poco compresi ma molto efficaci, tipici di creazioni domestiche, da lì HOUSE MUSIC.

Etimologia del nome

Il nome "House music" si dice derivi dal locale di Chicago , Warehouse club, in cui Frankie Knuckles esordì con questo nuovo genere a metà degli anni ´80 . Da qui la terminologia consueta "House" che è tipica di chi identifica il genere dal nome della discoteca che l'ha originata. Un'altra discoteca che ha dato vita ad un genere che, fondendosi all'house , ne ha decretato un successo al di fuori della comunità gay per abbracciare il mondo intero è il Paradise Garage di New York , un garage trasformato in discoteca da Larry Levan che lanciò le sonorità garage house.

Ritmica

Il genere è caratterizzato da una metrica tendenzialmente in 4/4 con cassa in battere su ogni quarto, arricchita talvolta da pattern più elaborati. Una presenza fissa è lo " snare " sui battiti pari e un " hat "   in controtempo, per accompagnare giri di basso in una o due battute. Il basso può essere acustico, elettrico o anche sintetico. La parte melodica che è composta diversamente a seconda dei generi ma che ha degli elementi comuni come la presenza di semplici fraseggi melodici di piano, chitarra acustiche o elettriche funky o jazz, complessi assoli di fiati e corde eseguiti spesso da turnisti jazz e linee vocali che traggono le proprie caratteristiche dal funk e dal soul. Un esempio classico puo' essere simboleggiato dalla mitica " Pump up the volume" dei MARRS. La frequenza metronomica è tipicamente di 105/110 bpm fino a 130/132, ma in media le canzoni house sono suonate intorno ai 125 bpm .

La canzone

La stesura di un pezzo house inizia quasi sempre con un " intro " fatta eseguendo i soli suoni di drum , intro che culmina in una pausa fatta di soli " pad " (suoni elettronici di accompagnamento) per poi partire col tema principale , con le sue variazioni. Poi una pausa di lunghezza maggiore e di respiro più "ambientale" e infine un nuovo tema centrale (magari ripetendo piu volte il ritornello) e un " outro " per chiudere il pezzo. L' intro e l' outro sono importanti nella house e in tutti i generi "dance" perché permettono ai dj di metterli in sequenza senza che il pubblico possa avvertire il cambiamento

Diabolica

In Italia

Tra i principali esponenti di questo genere in Italia ricordiamo: Daniele Davòli , , Stefano Secchi , Maurizio Pavesi , Claudio Coccoluto , dj Ralf , Paolo Martini , Alex Neri , Henry pass, Massimino Lippoli , Steve Mantovani , Angelino , Gianluca Motta , Joe T Vannelli , Ricky Montanari , Oby Baby , Claudio Di Rocco , Stefano Fontana , Dino Lenny , Francesco Rossi , Emanuele Inglese , Uovo , Rame , Dino Angioletti , Boosta, il club diabolika e molti altri ancora.
Non a caso molte compagnie di ragazzi organizzano delle feste dove si sente e si balla solo musica house   A molti adulti questo tipo di musica non piace perché gli sembra monotono, noi ragazzi invece la amiamo perché forse ascoltandola ci sfoghiamo e passiamo il nostro tempo libero anche in questo modo.

DJ

Abdi & Andrea C.

Torna all'indice degli articoli del gruppo


Il personaggio di Mr.Bean

Mr Bean

La carriera di Rowan Atkinson, meglio conosciuto come Mr. Bean, è costellata da molti successi, il suo umorismo, insieme all' infantilità del personaggio, è una miscela esplosiva di comicità. Mr. Bean è stato creato da Atkinson stesso insieme a Richard Curtis e Robin Driscoll. Nato come personaggio cabarettistico degli anni '80 , il 1° Gennaio 1990, Mr. Bean diventa protagonista di una serie televisiva che dura cinque anni, e che viene venduta in 245 paesi. Qua sotto vi elenchiamo tutti gli episodi. Le caratteristiche principali del personaggio sono poche: un completo marrone sempre uguale in ogni puntata, un'immarcescibile utilitaria Mini ed un orsacchiotto di peluche Teddy come amico, inoltre è praticamente muto. A volte frequenta, con esiti spesso disastrosi, una ragazza di nome Irma Gobb.

Lista degli episodi:

•  Mr. Bean
•  Il ritorno di Mr. Bean
•  La Biblioteca
•  La maledizione di Mr. Bean
•  Mr. Bean's Red Nose Day (cortometraggio inedito)
•  Mr. Bean va in città
•  La fermata del bus
•  Il problema con Mr. Bean
•  Mr. Bean è di nuovo in pista
•  Buon Natale, Mr. Bean
•  Mr. Bean nella stanza
•  Blind Date (cortometraggio inedito)
•  Mr. Bean, buon anno

  Titanic

•  Mr. Bean torna a scuola
•  Mr. Bean e il bebé
•  Torvill e Bean
•  Mr. Bean gioca a golf
•  Mr. Bean, buonanotte

Beannibal

Monalibean

Secondo alcuni si tratterebbe di un alieno, lo stesso cartone animato mette ufficialmente in scena questa teoria, nell'ultima puntata, infatti, ci vengono mostrati centinaia di Bean, scesi sulla terra per fare visita all'amico lontano. Altri sostengono che è l' uomo inglese tipo, ma il fatto che Bean resti per la maggior parte in totale silenzio e che la sua comicità sia soprattutto fisica, ha rotto qualsiasi barriera linguistica, e la prova è la grande popolarità che ha. La comicità delle sue "(dis)avventure" metropolitane è provocata dal modo originale in cui Bean risolve i problemi, in un totale stato d'indifferenza verso gli altri. Spesso è anche cattivo: lo vediamo divertirsi nel fare dei torti verso anziani, bambini e disabili!
D'altra parte, si tratta di un bambino, prigioniero nel corpo di un adulto: come sostiene lo stesso Atkinson, una delle cose più divertenti del personaggio è vederlo seduto sulla sedia, in una sala d'attesa, ammazzare il tempo nei modi più bizzarri.
Oltre agli episodi prima citati, l'ultimo film di Atkinson è Mr. Bean Holiday, ma, stando alle dichiarazioni dello stesso attore, questo potrebbe essere l'ultimo episodio della fantastica serie: risponde infatti così ad una domanda di un giornalista:
  "E' vero che questa sarà la sua ultima interpretazione di Mr Bean?"
"Mai dire mai! Voglio dire che al momento non voglio fare più né Tv né cinema con Mr Bean. Lo dicevo anche 10 anni fa. No, la verità è che è un personaggio molto "faticoso" da interpretare. La sua gestualità, le sue movenze, il suo ritmo, richiedono molta energia per farlo esprimere al meglio. Ed io personalmente ho faticato molto rispetto a 10 anni fa per riportarlo in scena."

Bean Raider

E col tempo la cosa peggiorerà. Ecco, perché forse non lo farò più. Forse…
Sperando che la saga continui, e con la stessa bellezza, vi invitiamo ad andare a vedere questo film, che fa ridere solo a guardarne il trailer.

Marco e Mario

Torna all'indice degli articoli del gruppo


Il Rugby

Le regole

1. ogni squadra è composta da un massimo di 15 giocatori (per ogni gara ci sono un massimo di 4 sostituzioni). 2. il campo ha le seguenti dimensioni minime: 66 X 119 metri e massime: 69 X 144 metri e deve essere coperto di erba (è logico). 3 .la palla è ovale(a differenza del calcio).   4 .la durata del gioco è di 80 minuti, diviso in due tempi. L'intervallo fra questi non deve essere più lungo di 5 minuti. 5.la palla può essere passata da un giocatore all'altro con le mani (in questo caso SOLO all'indietro; quando non hai la palla devi fare di tutto per riprenderla, e quando ce l'hai puoi passarla solo all'indietro!! Correre avanti e passare all'indietro, prima che il tuo avversario ti faccia assaggiare il fango).Oppure calciandola, questa volta anche in

placcaggio

avanti. 6. SOLO il giocatore che ha la palla può essere placcato, gli altri non devono subire ostruzioni di alcun tipo, altrimenti un fallo è fischiato. 7 .il vantaggio (questo sconosciuto!) è una condizione per la quale l'arbitro non fischia il fallo se la squadra che ha lo ha subito ha comunque un chiaro e netto vantaggio (appunto) in termini di possesso di palla o vantaggio territoriale 8. la meta (dal valore di 5 punti) si ottiene facendo toccare la palla nell'area di meta della squadra avversaria. La cosiddetta "meta tecnica" è assegnata dall'arbitro se la squadra che si difende commette reiterate scorrettezze. Perpendicolarmente al punto di segnatura verrà calciata la trasformazione, dal valore di 2 punti. Se la palla viene calciata in mezzo alla H in seguito ad una punizione, il valore sale a 3 punti. 9 .la mischia è formata nel punto dove è stato commesso il fallo. Essa è composta dagli elementi di ciascuna squadra, posti in due gruppi. La palla è posta sotto la mischia dalla squadra che ha subito il fallo. Il giocatore la deve inserire con tutte e due le mani, in un unico movimento. Dal momento in cui la palla tocca il terreno i piedi di qualsiasi giocatore facente parte della prima possono essere usati per attirare la palla dalla sua parte. 10. la ruck è formata da uno o più giocatori per squadra in piedi e in diretto contatto tra di loro,mentre la palla giace a terra. Un giocatore facente parte di una ruck deve avere la testa e le spalle non più basse dei fianchi e legarsi ad un compagno di squadra con almeno un braccio.

Presa

11. fuori gioco significa che un giocatore è in una posizione per la quale è fuori dal gioco, e quindi soggetto a punizione. In generale un giocatore è in fuori gioco perchè si trova (con tutti e due i piedi) oltre la palla appena giocata da un componente della sua squadra. Durante la mischia o la ruck un giocatore è in fuori gioco perché rimane oltre o avanza oltre la prima linea formata dai suoi compagni. GIUDIZI PERSONALI: Secondo me il rugby è uno sport fantastico. E' uno sport emozionante… divertente… che unisce le due squadre avversarie e le due tifoserie opposte. Poi nel rugby esiste, oltre al primo e al secondo tempo, il terzo tempo. Un tempo in cui le due squadre, dopo essersi cambiati e aver fatto la doccia, si ritrovano insieme per mangiare un piatto di pasta, parlare di alcuni avvenimenti, es. il torneo delle sei nazioni, parlare delle proprie esperienze vissute come giocatorI di rugby. Questa è la mia opinione…riguardo questo sport fantastico che unisce paesi diversi.e fa vedere diversi aspetti di questo sport e della sua organizzazione. Magari vi siete chiesti come mai a una ragazzina di soli 14 anni piace e interessa questo sport. Ve lo dico subito…la mia passione è iniziata tre anni fa quando mio fratello a iniziato a giocare a rugby. Secondo me il rugby dovrebbe diffondersi… come in Inghilterra!
In   conclusione W IL RUGBY !!

Giulia

Torna all'indice degli articoli del gruppo


Gardaland

Gardaland

il parco giochi di Peschiera situato a sud del Lago di Garda. Con una superficie di oltre 500 mila metri quadrati, che comprende 40 attrazioni rivolte ad adulti e bambini, 40 spettacoli giornalieri e 4 villaggi a tema, è uno dei maggiori parchi di divertimento d'Europa e sicuramente il più grande d'Italia. Gardaland si può raggiungere in auto o molto più comodamente con il battello che ora collega il porto di Gargnano , vicino all' Hotel Meandro , con il nuovo pontile di Castelnuovo del Garda a pochi passi dal Parco.
Per orientarsi, non rimanere sconcertati di fronte a così tante attrazioni e avere un'idea di tutto ciò che il parco può offrire, si può salire sulle cabine di Panoramic Tour che viaggiano sospese sopra Gardaland . Dall'alto è più facile decidere se continuare coi tronchi galleggianti che corrono lungo le rapide di "Colorado Boat", se affrontare il giro della morte dell'ottovolante "Magic Mountain", che sfreccia a 85 chilometri orari, se vedere le acrobazie dei delfini e dei loro addestratori oppure partire per il safari africano con le canoe che scivolano tra coccodrilli e ippopotami. Insomma, non c'è che l'imbarazzo della scelta. Alle attrazioni e agli spettacoli si accede con il biglietto d'entrata. Solo per lo spettacolo "Otarie e Delfini" si dovrà versare un piccolo supplemento. Tra le principali novità vi segnaliamo "Sequoia Adventure" una attrazione ambientata in una segheria tipica delle montagne americane, che regala un emozionante percorso che raggiunge un'altezza massima di circa 30 metri dal suolo e compie una serie di inversioni a 180, facendo provare ripetutamente la sensazione di rimanere a testa in giù. Per i più coraggiosi segnaliamo "Top Spin ", un'attrazione unica in Italia dotata di una piattaforma con poltrone dotate di speciali cinture di sicurezza, che arrivata all'altezza di 18 metri, inizia a volteggiare velocemente compiendo giri di 360 gradi. Uno specchio riflette la vostra espressione che difficilmente dimenticherete.
I più piccoli possono viaggiare nell' " Ortobrucotour ", a dorso di un bruco fra giganteschi pomodori, cavolfiori e mele, e esplorare il " Fantasy Kingdom " dove i sogni di ogni bambino diventano realtà.
Tra le grandi attrazioni di Gardaland troviamo sicuramente il "Galeone dei Corsari". Nella stiva della nave pirata si può navigare tra nebbie tropicali, enormi serpenti marini, uncini e tesori. " Moon Raker ", un grande disco che gira vorticosamente, come un freesbee in piena corsa, è indicato per tutti coloro che non soffrono di vertigini.
Suggestiva è anche la ricostruzione dell'Antico Egitto nella "Valle dei Re", dove vi aspetta un magico viaggio alla ricerca del tesoro dei Faraoni e dove, tra il tempio di Abu Simbel e il tesoro di Tutankamen , si può incontrare Indiana Jones .
A Gardaland gli spazi verdi sono meravigliosi: aiuole curatissime, fiori profumati, siepi dalle forme più buffe e incredibili, alberi rari e pregiati. Potrete compiere un affascinante viaggio all'interno della grande tomba egizia di Nefertari, tra le sue misteriose e magnifiche pitture murali. La realtà virtuale, realizzata con un innovativo sistema grafico, permette di visitare questo luogo come se si fosse presenti e di vederlo così com'era millenni fa.
Infine, per riempire la notte di musica, colori e straordinari effetti speciali vi aspetta il nuovo spettacolo Laser Show.Gardaland è di proprietà dell'azienda britannica Merlin Entertainments .

Giro della morte

Nel 2007 il Parco ha aperto al pubblico il più grande cinema quadrimensionale d'Europa, molto simile a quello costruito dalla IMAX del parco Oltremare a Riccione. Esso è stato allestito sotto il Gardaland Theatre, aperto nel 2006. Per l'anno 2008 il parco intende costruire un nuovo family coaster (montagna russa senza restrizioni di accesso).

Mattia D. & Andrea S.

Torna all'indice degli articoli del gruppo

La carenza d'acqua 

L'acqua

"La carenza d'acqua è una delle minacce ambientali più serie. Stiamo usando più acqua di quanto la terra può darci." (Jonhatan Lash del World Resource Institute)

L'acqua è una risorsa importante per la natura e per gli esseri viventi.
In alcuni paesi poveri c'è una cronica carenza d'acqua e le persone, muoiono a causa di malattie gravi.
Il fabbisogno minimo pro/capite per la sopravvivenza umana è di cinque litri d'acqua nelle ventiquattro ore. Senza cibo si può vivere un mese, senz'acqua non si supera una settimana.
Per poter parlare di condizioni accettabili di vita occorrono non meno di 50 litri d'acqua al giorno per ogni essere umano, per bere cucinare, lavarsi (noi italiani siamo ai vertici dei consumi europei con 250 litri, secondo i dati forniti dall' Organizzazione Mondiale della Sanità ).
In realtà, per miliardi di persone disporre di così tanta acqua ogni giorno è pura utopia, al punto che le Nazioni Unite hanno fissato in quaranta litri il diritto minimo all'acqua come obiettivo della Giornata Mondiale del 22 marzo di ogni anno.
Inoltre, oltre un miliardo di persone beve acqua "non sicura". La mappa mondiale della disponibilità di acqua mostra che i paesi del Medio Oriente sono quelli più a rischio.
Per alcuni stati Africani il problema invece non è la poca acqua, ma la mancanza di mezzi finanziari per distribuirla alla popolazione.
E' quindi importante che tutti contribuiscano a risparmiare e a salvaguardare questo bene prezioso per l'umanità, ognuno nel suo "piccolo mondo".
Come?
Abbiamo fatto un elenco delle situazioni in cui utilizziamo l'acqua e abbiamo rilevato che molte volte la "sprechiamo" non intenzionalmente, ma per scarsa attenzione.
Ecco quindi alcuni piccoli consigli, suggeriti da più parti, che noi stesse abbiamo messo in atto nella vita di tutti i giorni:
•  Fare la doccia, invece del bagno, sapendo che una doccia di due minuti richiede 25 litri d'acqua contro i 90 di un bagno. 
•  Lavare frutta e verdura nella bacinella invece che sotto l'acqua corrente. 
•  Chiudere il rubinetto quando ci si lava i denti.
•  Assicurarsi che i rubinetti siano sempre ben chiusi e che non gocciolino.
Mentre ci documentavamo sull'argomento, ci siamo imbattute anche in un sito molto carino ( e non diciamo di più per non togliervi il piacere di visitarlo), del quale segnaliamo l'indirizzo web: 
http://bch.minambiente.it/biosfera/ http://bch.minambiente.it/biosfera/

Silvia L. - Fabiana

  Torna all'indice degli articoli del gruppo


I basilischi

Animali mitologici

 

Basilischi

Ci siamo appassionate ai Basilischi, intesi come animali mitologici,   guardando il film di Harry Potter "La camera dei segreti" in cui ce ne era uno molto aggressivo che aveva il compito di uccidere quelli che secondo lui non erano degni di studiare la magia.
Il Basilisco, si racconta, nasce dall' uovo di un vecchio gallo di sette o quattordici anni, deposto sul letame e covato da un rospo o da una rana.
Sulla testa ha una corona d'oro, ha grandi ali spinose, una coda di serpente, la testa di un gallo e una macchia bianca a forma di diadema sulla fronte.
Nel medioevo era considerato dalla maggior parte degli scrittori il diavolo.
Il basilisco nel quattordicesimo   e nel quindicesimo secolo rappresentava il tradimento degli ebrei,   mentre nel sedicesimo secolo viene associato alla collera e alla forza. Simboleggia la lussuria e viene combattuto da Cristo insieme al leone e al drago.
I Basilischi parlano il serpentese, la lingua dei serpenti, "la loro lingua ufficiale"
I Basilischi uccidono con lo sguardo. Qualunque essere vivente entri in contatto con il suo fiato o venga morso muore sul colpo.
Se un cavaliere cerca di colpire il Basilisco con la lancia, il veleno vi si infiltra immediatamente uccidendo cavallo e cavaliere.
Ci sono però anche dei modi "sicuri" per uccidere i basilischi e questi sono:
-mettere una donnola nella sua tana
-riflettere la sua immagine allo specchio
-fargli sentire il canto del gallo.
I basilischi sono stati riutilizzati nei giochi, nei film, nei libri fantasy moderni. Non è insolito trovare i basilischi nei bestiari e nei giochi di ruolo.
Abbiamo trovato anche una leggenda del Trentino Alto Adige in cui si narra di un basilisco che abitava nel castello "Corona di san Gottardo" e che fu ucciso grazie a uno specchio e all'astuzia di un cavaliere. Vi suggeriamo di leggerla.
Per concludere vogliamo citare la   frase che   Harry Potter dice a proposito del basilisco: " i ragni fuggono davanti a lui."

Alessia B. – Francesca Z.

Torna all'indice degli articoli del gruppo


I Draghi

Una vera passione

 

Draghi

I draghi che ci hanno fatto appassionare all'argomento sono stati quelli che abbiamo conosciuto nel film "Eragon", nel quale si narra la storia di un giovane che trovò un uovo di drago in una foresta e quando si schiuse diede luce a una draghessa che, insieme al suo cavaliere Eragon, sconfisse il male.
I draghi sono creature mito-leggendarie malefiche o benefiche, presenti in molte culture, che si dice siano nate dai fossili di dinosauro.
Queste creature volano e sputano fuoco e molte volte sono usate come arma d'attacco.
Per i Cinesi il drago è   una bestia formata da diversi animali: la testa del coccodrillo, il corpo del serpente, gli artigli della tigre, le corna del cervo. I Cinesi credono anche che quando un re muore la sua anima salga in cielo sotto forma di drago.
Anche l'Europa è piena di storie sui draghi. L'antica Bretagna era perseguitata da un drago spaventoso, che faceva sentire il suo suono tutte le notti a Beltame. Un bel giorno l'eroe Lied lo affrontò e lo uccise.
Thor, un eroe della mitologia nordica, invece sconfisse il terribile drago Jormumgard.
I primi due draghi della mitologia erano uno nero e l'altro blu.
I draghi neri sono sempre simbolo di malvagità, mentre quelli blu sono dotati di buone qualità e generalmente convivono pacificamente con gli umani.
La passione per i draghi contagia molte persone.
Abbiamo letto in una rivista per ragazzi che una famiglia londinese sembra che   da oltre un secolo conservi quello che sembrerebbe essere un cucciolo di drago, un animaletto alto circa 30 cm con artigli e ali. La creatura sarebbe stata ritrovata sotto un cumulo di roba vecchia.
In documenti risalenti al Medio Evo si legge che anche a Milano viveva un dragone che usciva dalle cave per spaventare la popolazione e che fu ucciso da Uberto, uno dei primi nobili della città che così liberò la sua gente da quel pericolo.
Per verificare se anche fra i nostri amici ci fossero estimatori dei draghi abbiamo svolto una piccola inchiesta, domandando se piacessero i draghi e che cosa in particolare.
Attraverso le risposte ottenute abbiamo scoperto che molti dei nostri amici amano come noi i draghi e in particolare la loro potenza fisica e qualche volta anche la loro forza assassina.

Luca M.- Elisabetta M - Tiziano A

    Torna all'indice degli articoli del gruppo


Le Winx

Le fate di moda

Winx

Le Winx sono delle fate che vivono ad Alfea, nel mondo di Magix, luogo nel quale gli umani non possono entrare.
Sono sei. Bloom, Stella, Flora, Musa, Tecna e Aisha. Sono nate da una mente italiana, Iginio Straffi e ormai sono note in tutto il mondo grazie alla serie di cartoni animati Winx Club che In Italia è trasmesso da Raidue.
Le Winx sono delle fate molto carine e dolci. Sono graziose e sexy, hanno una passione per la moda e per l'arte della magia. Hanno un carattere diverso, ognuna con una sua particolarità. Sono delle ragazze   che hanno scoperto il loro potere e le loro doti magiche. Appartengono a pianeti diversi, e si sono incontrate per caso.
Oltre ad essere molto belle e simpatiche, sono molto studiose; infatti studiano in un college tutte insieme e si divertono. Sono amiche da sempre e per loro l'amicizia è il dono più grande.
Ora ve le voglio presentare:
Bloom è la leader del gruppo e rappresenta il simbolo della pace e della giustizia.
Musa, il cui hobby preferito è quello della musica, ama cantare e scrivere canzoni.
Tecna è molto interessata alla tecnologia ed è attratta dagli oggetti nuovi e tecnologici.
Aisha, la fatina più graziosa del gruppo, rappresenta la dolcezza e l'amore.
Stella, bellissima, è riconoscibile dai suoi capelli biondi. Ama fare shopping e comprare vestiti.
Flora invece è la più matura del gruppo, la più seria di tutte le fatine e ama molto i fiori. Intorno al mondo delle Winx sono prodotti numerosi oggetti che tutte le ragazze appassionate come me delle avventure di queste fantastiche fate non vogliono farsi mancare: libri, magliette, cinture, cappellini e naturalmente accessori per la scuola, come zaini, astucci, diari, quaderni, penne, matite. Se qualcuna di voi si vuole divertire a scoprire a quale delle Winx assomiglia di più, cliccate qui per andare ad un indirizzo web dove, rispondendo ad alcune domande, avrete il vostro profilo Winx. Buon divertimento!

Paola M.

  Torna all'indice degli articoli del gruppo