Le Scuole in Rete

a Comun Nuovo
Scuola primaria "P.B. Pilenga"
a Zanica:
Scuola secondaria di I grado "T. Tasso"

Zicchete News

Webgiornale cooperativo dello ZIC

a cura dei gruppi
  TwoSpeed TwoWeb
WebMania.Zic
VirusClub

Sito delle Scuole in rete: www.zicchete.it
E-mail: zicchete@zicchete.it

Numero 1 - GENNAIO 2009

La redazione ZiccheteNews è composta da allievi della scuola primaria di Comun Nuovo e secondaria di Zanica.
mail: zicchetenews@zicchetenews.it

Novità a scuola



I Personal Computer in classe

come li usiamo...

Nel nostro istituto (www.iczanica.gov.it) abbiamo messo i pc in classe per vari utilizzi, uno tra i più interessanti è il blog (clicca qui per crearne uno). L'attività parte dalla IV elementare fino alla 3° media e gli argomenti su cui scrivere sono le attività didattiche future, i tempi e le conoscenze acquisite. Può essere un valido strumento di preparazione ad una verifica, di memoria del percorso di studio. Un'altra attività è lo studio cooperativo. Si inizia dalla 5° elementare fino alla 3° media e consiste nello studiare in piccoli gruppi, da 4 persone

Postazione di personal computer in classe

ed ognuno avrà un suo ruolo nel gruppo: un membro del gruppo racconta su un blog come hanno agito (diario di bordo), un altro ricerca di immagini, un altro ricerca di informazioni tramite Google e può creare un scaletta.
Come detto prima, anche il blog, ovvero dove gli alunni in coppia o da soli scrivono le attività fatte, come una sorta di diario didattico. Oppure sul sito dello Zic (www.iczanica.gov.it)  c'è un altro blog dove gli alunni e alunne delle 5° elementare scrivono le proprie impressioni sul percorso di familiarizzazione.

Biblioinweb: per un'ora alla settimana si portano i libri di nattativa a loro piacimento in classe e dopo averlo letto fanno una scheda di sintesi in Google Documenti.
Oppure nelle AIL (attività individualizzate di lettere) il pc utilizzato per lo studio di una regione d'Italia in piccoli gruppi. Gli alunni dopo aver letto il testo, a casa su un blog, inseriscono i riassunti dei testi e le varie fasi di lavoro del gruppo.

Postazione di personal computer in classe

Abbiamo intervistato il professor Barone, colui che si occupa della gestione dei pc: "Cosa ne pensa dei pc in classe? 
Favorevole, perché possono velocizzare l'apprendimento.
Anni fa li avrebbe usati?
No, perché erano molto lenti.
Come vengono usati?
Per programmi didattici .
E' una perdita di tempo usarli?
No, perché permettono di velocizzare le ricerche e la produzione di testi.
Secondo lei in un futuro si potrebbero rimpiazzare i libri coi pc?
No".

E per concludere si visiti anche la Biblioteca elettronica della primaria, o per avere idee su schede didattiche.

Andrea P Andrea G


Pubblicità progresso per la scuola
 

Gli articoli della pagina Spettacolo e Tempo Libero

Articoli su:

  • Jonas Brothers a Milano
  • Il look travolge tutti
  • Vestire alla moda
  • Smart Attack
Pagina dell'Attualità e della Cronaca

Curiosità


Sulle tracce della Storia

Un itinerario

Vogliamo proporre ai lettori dello Zicchete News un interessante e facile itinerario culturale che coinvolge tre Comuni del territorio limitrofo ai nostri Paesi:
a Comun Nuovo la Torre Campanaria, a Urgnano la Rocca, a Verdello i recenti scavi che hanno portato alla luce i resti di un castello fortificato.

La torre Campanaria a Comun Nuovo

Nel centro storico del paese sono presenti alcune tracce del periodo medievale: le vestigia del castello della famiglia Suardi, ma soprattutto la torre ghibellina, utilizzata ora come torre campanaria della Chiesa Parrocchiale. Per arrivare in cima alla torre Campanaria ci sono delle ripide scale in legno, piuttosto   pericolose per i gradini molto stretti, irregolari e vicini l'uno all'altro. Durante la giornata dedicata al "Progetto Versus" la torre è stata aperta a tutti quelli che volevano visitarla e anche noi ci siamo andati: mentre salivamo uno a uno i gradini tanto ripidi avevamo molta paura di cadere. Al sesto piano ci sono gli ingranaggi di quattro orologi, mentre al penultimo piano ci sono le otto campane che quando suonano si sentono in tutto il paese. In cima alla torre c'è anche una scala in ferro che porta sul tetto. I nostri nonni ci hanno raccontato che, durante la guerra, sulle piccole finestre della torre Campanaria appoggiavano i loro fucili per mirare e sparare ai nemici. La torre campanaria è alta 36 m e larga 5 mq.

La torre Campanaria a Comun Nuovo

La Rocca di Urgnano

Se vi interessa conoscere la storia della Rocca di Urgnano potete trovarla clicca qui.
Noi possiamo dirvi, avendovi partecipato, che ogni anno nel mese di luglio si tengono delle manifestazioni molto interessanti all'interno della Rocca.
Si possono vedere spettacoli con falchi e cani, sfilate in costume, le gare di tiro con l'arco, le esibizioni di scherma.
Ma si può anche partecipare alle visite guidate ed animate al castello, al palio dei quartieri assegnato tramite la "Corsa delle carriole", alle serate danzanti, alle tombolate, alla "Giostra del Saraceno", al pranzo con menù del cinquecento all'interno delle sale della rocca.
Nelle calde serate di luglio, se ancora non vi avete partecipato, vi consigliamo di inserire nella vostra agenda questo luogo: oltre al divertimento potrete "vivere" un pezzo della storia del nostro territorio.
Allo stesso indirizzo che vi abbiano indicato più sopra, potrete trovare le proposte per interessanti visite didattiche da fare con i vostri insegnanti.

La Rocca di Urgnano

Il Castello di Verdello

Quest' anno a Verdello, in piazza Grassi, durante gli scavi per dei lavori di ristrutturazione della piazza, sono state ritrovate le fondamenta di un castello.

Il Castello di Verdello

Ci sono muri ancora intatti, che stanno due metri sotto terra e lasciano intravedere le forme di un vecchio ponte levatoio, di un sagrato che fu dell'antico castello del paese. Ovviamente i lavori di ristrutturazione sono stati subito interrotti perché ai responsabili è apparso evidente che ci si trovava di fronte a reperti archeologici di una certa importanza.
In una intervista il Sindaco di Verdello ha dichiarato che " sono state ritrovate vecchie mura che con ogni probabilità appartengono all'antico castello del paese, distrutto in una tragica vicenda nel 1358 , almeno questo dice la storia. In quell'anno, secondo gli archivi storici, a Verdello bruciò la torre del castello feudale, e nel rogo morirono oltre 300 persone. Distrutta la torre ai verdellesi restò il castello, termine con il quale allora si voleva identificare la fortificazione attorno al paese. Le fondamenta e altri manufatti sono rimasti un paio di metri sotto la Verdello attuale, che iniziò a sorgere tra Cinquecento e Seicento. Si notano tracce di fossato e anche la forma di un ponte levatoio, o meglio delle mura che lo reggevano. La cosa particolare è che le mura venute alla luce sembrano scendere parecchio in profondità ".

Buona "Storia" a tutti!

Alessio, Joseph, Nicola

 

Il mistero continua…

Il triangolo delle Bermuda è una zona di mare con forma triangolare, in cui accadono episodi di comparizione di aerei e navi.

Il triangolo delle isole Bermude

La storia

Nel 1951 e nel 1952 ci furono le prime misteriose sparizioni. i Lloyd' s di Londra affermano che il triangolo non è pericoloso, ma altre ipotesi fanno pensare a dei raggi mortali provenienti da atlantide ai rapimenti da parte degli ufo. Secondo analisi meno fantasiose, il mancato ritrovamento di resti sarebbe da attribuire alla forti correnti e alla profondita marina.Inoltre,molti degli incidenti misteriosi si sarebbero verificato oltre 1000 km di distanza dalla zona del triangolo.
Tra alcuni anni sarà possibile fare un' altra spedizione con mezzi tecnologici avanzati.

La spedizione Mizar

Il 9 febbraio del 1977 una spedizione organizzata da alcuni tra i più grandi protagonisti del mondo dell'avventura, si imbarcano per il Triangolo delle Bermude p er cercare di comprendere "il mistero del triangolo". alla spedizione prende parte anche   Giancarlo Menconi, responsabile dello strumento utilizzato per misurare i campi magnetici di quel tratto di Oceano, grazie alla vasta esperienza acquisita con la sua attività nella ditta Bo.Ca.Mi di Milano, specializzata nella bonifica dei campi minati.
Questo libro è il diario della spedizione pubblicato nel 1978.

Matteo Nespoli & Daniele Barbò

 

Un utile servizio



Tu-Ghedar

Quanto si divertono i ragazzi e le ragazze studiando

Don Luca ha chiesto aiuto pedagogico al Dott.re Tengattini Giorgio, alla dirigente scolastica Dott.sa Meddis Carol e all'assessore Bruno Brolis per offrire un nuovo spazio ai ragazzi di Zanica.
Il Tu-Ghedar è nato nel 2005 è nell'oratorio grazie alla collaborazione di tante persone.
Il Tu-Ghedar offre aiuto nei compiti hai ragazzi delle scuole medie ma anche merenda, giochi e animazione.
Negli anni precedenti gli studenti andavano 2 volte a settimana al Tu-Ghedar (lunedì-giovedì), ma quest'anno a causa della scarsità di ragazzi all'appuntamento del giovedì hanno pensato di spostarli nel gruppo del lunedì in modo tale da aprire uno spazio (al giovedì) per i ragazzi delle superiori.
Questo vale per l'oratorio di Zanica. Gli orari delle attività sono i seguenti:

le attività iniziano alle 14.30 con l'accoglienza; 14.45 iniziamo i compiti, 16.00 finitili facciamo la merenda, 16.30 si svolgono attività giocose, 17.20 dopo i giochi ci si saluta, e alle 17.30 si torna a casa.

Il Tu-Ghedar non costa molto, solo 10 €, una volta settimana fino a giugno, e due volte a settimana solo 15 €.
Ragazzi, voi che state leggendo se volete partecipare al Tu-Ghedar portatevi sempre 1 o 2 € così potete comprarvi qualcosa al bar perché pensiamo che non vi piaccia la macedonia con i biscotti.
Ahahahahaaa......a parte quando si festeggiano i compleanni, in quel caso si prepara un banchetto, ai festeggiati si fanno affrontare delle prove (sono 3); se si superano tutte ti regalano un pacchetto di caramelle.
Vi auguriamo una buona lettura e una divertente partecipazione al Tu-Ghedar.

Giada e Mara


Pubblicità progresso per la scuola


Visita i blog:

Familiarizzare con la scuola media

Il diario della classe 2°A della scuola media di Zanica

I gruppi della redazione dello ZiccheteNews

Logo del gruppo Twospeed twoweb
Logo del gruppo Web Mania
Logo del gruppo The Virus Club
 

Gli articoli della pagina Giochi e Sport

Articoli su:

  • La corsa campestre
  • Gli sport
  • Videogiochi d'epoca
  • Giochi per console
  • Giochi
  • Judo

a pagina 3

 

Sfoglia ZiccheteNews: vai a pagina 2

La pagina dell'Attualità e della Cronaca del n. 1 di gennaio 2009 dello ZiccheteNews